• Il Messaggio per la 45ª Giornata Nazionale per la Vita

    Giornata della Vita

  • IL PUNTO sulla comunicazione

    Il punto sulla comunicazione

  • Messaggio del Rettor Maggiore ai giovani del MGS

    Messaggio del Rettor Maggiore al MGS

  • La festa di Don Bosco a Parma: Ciofs FP e scuola dell’Infanzia

    Don Bosco a Parma

  • Per i bambini e le bambine di Berceto è nato un nido

    Il nido di Berceto

  • 27ma Giornata della Vita consacrata: sorelle e fratelli per la missione!

    Vita consacrata

  • Festa di don Bosco a Correggio

    Don Bosco a Correggio

  • Ogni scusa è buona per far festa

    I 95 anni di sr Roberta

  • Il regalo che più desiderate

    Don Bosco a Livorno

  • Festa di Don Bosco a Cento

    Don Bosco a Cento

  • https://www.fmails.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2744:festa-di-don-bosco-a-lugagnano&catid=11&Itemid=124

    Don Bosco a Lugagnano

  • Vedrai miracoli!

    Vedrai miracoli

Formazione

La parolina all’orecchio: segno di attenzione e di presenza salesiana

In cortile, nei corridoi della scuola, in ufficio... qualunque luogo e qualunque circostanza sono adatti per mettere in pratica uno dei pilastri del sistema educativo di don Bosco: la parolina all’orecchio. Segno di attenzione e delicatezza, chiunque può aver bisogno di una parola sussurrata all’intimità del suo cuore.

La mia natura è il fuoco

"Vivendo in Dio non si può avere alcuna amarezza, perché Dio è delizia, dolcezza e gioia infinita! È questa la ragione per cui gli amici di Dio sono sempre felici!". Sui passi di santa Caterina da Siena abbiamo vissuto il terzo incontro di formazione delle juniores, suore giovani e direttrici! Rita, guida professionista, ha accompagnato il nostro cammino e ci ha aiutate a visitare i luoghi in cui ha vissuto e operato santa Caterina da Siena, patrona d’Italia e d’Europa, dottore della Chiesa.

Cambiare si può se si vuole

“Cambiare si può se si vuole” è un libro davvero SMART perché è agile, ma anche elegante, stampato a colori, che in 7 passi porta a trovare la forza e le strategie per realizzare il cambiamento che si vuole portare nella propria vita. Partendo dalla sua esperienza di coach, l’autrice ci porta in autentico viaggio per capire come sia possibile cambiare se si vuole.

L'accompagnamento formativo

Dopo diverse edizioni del percorso “L’arte di accompagnare” e dopo un lavoro di ricerca, grazie al progetto SENONORA, proponiamo una possibilità unica: Gigi Cotichella vi guiderà in un laboratorio di ricerca per scoprire le tecniche, gli strumenti e lo stile dell’accompagnare formativo.

Un anno in compagnia del Libro della Genesi

Lo scorso anno abbiamo dedicato la nostra attenzione ai cap. 1-11 del Libro della Genesi, in questo anno approfondiamo i cap. 12-50 dedicati alla storia dei patriarchi: Abramo, Isacco, Giacobbe, Giuseppe. L’incontro con questi personaggi biblici ci aiuta a mettere in luce il tema della presenza di Dio nella vita dell’umanità e del popolo d’Israele.

Comunità generative e sinodali

Direttrici e consiglio ispettoriale si sono incontrate in presenza a La Spezia per il secondo incontro di formazione dell’anno pastorale 2022-23. La presenza di madre Yvonne (madre generale emerita), ha fatto veramente la differenza. Con la sua ricca esperienza ha presentato il tema “Comunità generative e sinodali” coinvolgendo tutte in una riflessione di alta e concreta spiritualità salesiana.

Antropologia, Bibbia ed Economia: un corso per docenti IRC

La Scuola di Economia Civile si rivolge agli insegnanti di religione cattolica per offrire loro un’occasione per riflettere sui grandi temi che coinvolgono sia gli studenti che gli stessi docenti, condividendo delle considerazioni fondamentali anche per approfondire e rimotivare le proprie scelte personali e professionali in un contesto sociale e religioso spesso sottoposto a critiche e disillusioni.

La fecondità gioiosa della fragilità

Un Webinar sul tema “La fecondità gioiosa della fragilità. Essere accompagnati e accompagnare secondo la pedagogia di Emmaus”, per riscoprire la verità biblica che indica il limite e la fragilità come perno di una vita feconda. C’è un modo di abitare limiti e fragilità che allontana sentimenti di inadeguatezza, di colpa, di fatalismo e di vergogna e fa di noi dei portatori di vita inedita e ci apre allo stupore.

Comunità generative

In questi giorni le direttrici hanno vissuto il loro primo incontro di formazione in presenza a La Spezia. Come già sperimentato altre volte il tempo è stato così organizzato: arrivo il venerdì sera per pregare insieme i Vespri, sabato mattina vissuto come tempo di ritiro spirituale, sabato pomeriggio e domenica mattina dedicato al lavoro insieme.

Sottocategorie

Free Joomla templates by Ltheme