• XII Morelli di Cento fa festa alla vocazione religiosa di una sua figlia

    Giovedì, 17 Agosto 2017 17:08
  • Invio missionario dei giovani

    Giovedì, 17 Agosto 2017 06:51
  • Una nuova opera nel cuore dell’Etiopia

    Martedì, 15 Agosto 2017 20:05
  • SYM 2017: sui luoghi di Main

    Martedì, 15 Agosto 2017 10:23
  • Tutto ebbe inizio da un sogno

    Martedì, 15 Agosto 2017 10:18

Pastorale Giovanile

“La pastorale è la scienza della salvezza, l’unica scienza inventata da Gesù: l’arte di portare alla salvezza, attraverso il dono della propria vita, di un accompagnamento che fa crescere le persone che ci vengono affidate, nella capacità di aprire il cuore per far sprigionare le migliori energie che ci sono nel cuore dei ragazzi: la nostra carità è una carità pastorale”.
(Rettor Maggiore – Esercizi Spirituali Direttori/Direttrici SDB e FMA - Roma 9 aprile 2010)

“Vorrei sollecitare ogni FMA, ogni comunità, perché è nelle comunità locali che incontriamo i ragazzi, a sentire la responsabilità di stare vicino ai giovani e alle giovani. Ciò non richiede delle cose straordinarie, chiede l'amore, chiede la presenza, lo stare in mezzo a loro, l'esserci, il saper ascoltare e interagire semplicemente”.
(Madre Yvonne, La Spezia giugno 2010)

L’Ambito della Pastorale è coordinato dalla Consigliera Ispettoriale per la Pastorale Giovanile su mandato dell’Ispettrice. Si arricchisce del confronto all’interno del Consiglio Ispettoriale, della collaborazione della Commissione Pastorale e di altri organismi che presidiano alcuni ambienti educativi.
Alla Commissione Pastorale, in convergenza con gli obiettivi ispettoriali, sono affidati i compiti di:
aiutare la traduzione in loco del progetto di Pastorale Giovanile Ispettoriale
conoscere maggiormente il cammino delle realtà locali
ricercare insieme come educare ed evangelizzare, essere parte viva della Chiesa, accompagnare i giovani nella scoperta della loro vocazione, vivere la Spiritualità Giovanile Salesiana
promuovere a livello ispettoriale i percorsi formativi
sollecitare l’appartenenza al Movimento Giovanile Salesiano e favorirne lo sviluppo nel locale.