• La missione al cuore della fede cristiana

    Sabato, 21 Ottobre 2017 21:07
  • Archivi di santità

    Sabato, 21 Ottobre 2017 21:05
  • Volontariato e giovani al centro delle attività: si gioca con i colori dell’autunno

    Sabato, 21 Ottobre 2017 20:40
  • Festa per la consegna degli assegni di studio agli alunni più meritevoli delle scuole medie

    Sabato, 21 Ottobre 2017 20:38
  • Provo a contare le stelle (senza possederle)

    Sabato, 21 Ottobre 2017 19:42

Ispettoria


   

Ispettoria "Madonna del Cenacolo"
ILS - Italia La Spezia

L’Ispettoria “Madonna del Cenacolo”, è una provincia religiosa dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice che attua questa missione in diverse realtà dell’ Emilia Romagna, della Liguria e della Toscana. La nostra missione, si esplica in una svariata gamma di interventi: scuole, centri di formazione professionale, oratori-centri giovanili, case famiglia, pensionati universitari, associazioni culturali, sportive, di volontariato e di animazione missionaria, progetti di rete per intervenire su situazioni di povertà o disagio giovanile.


La Storia dell’Ispettoria
L’Ispettoria “Madonna del Cenacolo” nasce nel 2001 dal processo di Ristrutturazione avviato in Italia nel 1996 dall’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.
Emilia Romagna, Liguria e Toscana si riuniscono in una unica realtà ispettoriale, attraverso un cammino di preparazione lungo ed intenso, scandito da tappe graduali.

Le tappe del cammino di unificazione
1996-1997
La CII elabora un progetto di ristrutturazione dettagliato, con scadenze precise per tutte le Ispettorie italiane.
1998
I tre Consigli ispettoriali si incontrano più volte per concordare le modalità di coinvolgimento delle suore, perché l’evento sia vissuto come opportunità di rifondazione carismatica.
1999
Si riflette sul “nuovo governo” richiesto dalle future realtà attraverso due Seminari e contemporaneamente si avviano incontri di formazione e di conoscenza tra le suore delle 3 Ispettorie. Si ipotizza La Spezia, come sede della nuova Zona.
2000
Si individuano obiettivi comuni da realizzare nelle realtà ispettoriali; gli incontri dei tre Consigli sono più immediatamente focalizzati sulle problematiche concrete dell’unificazione. Continuano intanto gli incontri per la formazione e la conoscenza delle suore.
2001
Il 23 settembre 2001, alla presenza della Madre generale, Madre Antonia Colombo e della nuova Ispettrice sr Maria Mencarini, le Comunità Educanti, con stupore e gratitudine, consapevoli del cammino percorso e della strada da intraprendere insieme, festeggiano a La Spezia, la nascita di questa “cosa nuova”, iniziata nel nome di Maria, contemplata nel Cenacolo, “attenta” e accogliente al soffio dello Spirito, insieme agli Apostoli.
Da allora ad oggi camminiamo insieme, cercando il Bene dei Giovani, in fedeltà al Carisma.
Tanti sono i momenti forti che hanno scandito la vita dell’Ispettoria in questi anni. Abbiamo vissuto due Capitoli Ispettoriali e Generali, abbiamo elaborato un progetto unitario che sta orientando e segnando il passo, abbiamo verificato e portato avanti il processo di ristrutturazione.
Siamo state guidate per un sessennio da sr Maria Mencarini, solo per due anni da sr Chiara Cazzuola, chiamata dal Capitolo XXII al compito di Consigliera Visitatrice.

Dal settembre 2009 a settembre 2016 siamo state guidate da sr Celestina Corna.

Dal settembre 2015 la nuova Ispettrice è sr. Carla Castellino.