Gratuitamente

Bologna-Corticella, 27 giugno 2021 – Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date – Per il sesto anno abbiamo celebrato la Festa del Grazie Ispettoriale. Una giornata che ha assunto un tono particolare perché oltre al grazie che ci siamo scambiati vicendevolmente come Comunità Educanti, abbiamo espresso il nostro grazie all’Ispettrice sr. Carla Castellino al termine del suo mandato.

Per l’occasione abbiamo avuto l’onore di avere presenti (insieme), l’Ispettore dell’ILE don Giuliano Giacomazzi e l’Ispettore della ICC don Stefano Aspettati.

Un grazie grande, grande, alla comunità di Bologna Corticella che ci ha accolti con tanta disponibilità, semplicità e gratuità.

Abbiamo faticato a stabilire una data per questa festa e poi, una volta stabilita, l’abbiamo anche rimandata per garantirci un’occasione d’incontro in presenza. La giornata è stata caratterizzata dalla semplicità, ma il cuore buono dei presenti ha saputo cogliere il desiderio di bene da cui la festa nasce.

È stata infatti una giornata di famiglia e siamo stati circondati dal bel caldo clima famigliare!

Le comunità si sono preparate a questa giornata: dal 31 maggio ogni comunità è stata ricordata nella preghiera e sempre nella preghiera abbiamo affidato la vita dei giovani, i cammini delle giovani in formazione, di ogni FMA, di tutte le persone che avviciniamo; ogni comunità: ha approfondito il brano del Vangelo Mt 10,5-13, trovato un momento per condividere, individuato come esprimere il proprio grazie a sr. Carla.

Sono arrivate espressioni di GRAZIE, rivolte all’Ispettrice sr. Carla, molto belle e ricche.

Come comunità Ispettoriale ringraziamo sr. Carla per il forte richiamo a tenere alta la tensione verso il Signore, a cercare vie di comunione, a testimoniare la grandezza del carisma salesiano e l’amore a Madre Mazzarello e a Don Bosco, a compiere piccoli gesti di amore e di gioia, nonostante e attraverso la nostra stessa povertà.

Di sr. Carla le comunità hanno sottolineato in modo particolare, il suo saper sempre andare incontro all’altro, la sua maternità, l’ascolto attento, lo sguardo buono, il cuore donato, il suo fare strada con noi, accanto a noi!

Sei anni sono stati lunghi, impegnativi, come ha detto più volte faticosi, ma di una fatica portata insieme. Eppure sono passati in un attimo. Sembra ieri che nel cortile di La Spezia l’accoglievamo accompagnata da sr. Piera Cavaglià e da tante sorelle di casa generalizia (la casa che presto la attende come futura direttrice).

Abbiamo ringraziato sr. Carla per il suo incessante donarsi a noi per amore del Signore, per il suo visitarci come Maria ha visitato Elisabetta, per averci donato gratuitamente e incessantemente il tanto che il Signore le ha donato in profondità, saggezza, esperienza e spiritualità!

Il grazie che le abbiamo rivolto è stato espressione del grazie reciproco per il cammino fatto insieme. Dalla reciproca riconoscenza traiamo la forza per continuare a camminare insieme.

Il grazie è stato esteso a tutte le nostre comunità educanti e abbiamo colto l’occasione per esprimere la nostra riconoscenza alle FMA che compiono anniversari di professione religiosa: 25, 50, 60 ,70 anni di fedeltà al Signore.

Il nostro Grazie si è espresso in alcuni piccoli doni concreti: 1) L’album con le fotografie. Ogni comunità si è impegnata a preparare la festa del Grazie con la preghiera e la condivisione della Parola di Dio, con espressioni di grazie accompagnate dalle fotografie delle comunità. 2) Una scatoletta con un cucchiaino d’argento. Un piccolo dono per dire a sr. Carla che in sei anni ne abbiamo passate tante insieme, con momenti di gioia e di fatica, ma anche che il meglio deve ancora arrivare. 3) Un mazzo di fiori con spighe di grano, per ringraziare il Signore per i doni sovrabbondanti di Grazia ricevuti in questi anni di servizio come Ispettrice; sotto la sua guida abbiamo incessantemente seminato, molti processi di maturazione sono arrivati a compimento altri sono avviati o in corso, per ringraziare per il raccolto già maturo e anche per quello a venire… e per la testimonianza di donazione instancabile di sr Carla. Il mazzo di fiori e spighe di grano ha voluto essere simbolo della bellezza e dei frutti maturi della missione tra i bambini, le famiglie e i giovani della nostra ispettoria.

La festa è stata animata dal gruppo teatro dell’Oratorio Sacro Cuore di Corticella, dal coro di giovani del MGS e delle suore giovani, dagli sbandieratori Petroniani e arricchito da una magnifica torta offerta per l’occasione.

A tutti il nostro grazie per la disponibilità bella e semplice a mettersi in gioco.

Per organizzare questa festa in presenza abbiamo dovuto rispettare le norme sanitarie e molti si sono sentiti esclusi. Ci scusiamo per aver dovuto fare delle scelte, ma è bello toccare con mano il desiderio di esprimere riconoscenza a sr. Carla!

Questo il messaggio di sr. Carla inviato alle comunità: Carissime e carissimi, non posso chiudere questa giornata senza ancora raggiungervi per ringraziare della vostra presenza tanto fraterna, non sono riuscita a salutare tutti personalmente e non vi ho visti partire. Abbiate pazienza. Un grazie a chi ha organizzato, coordinato, a chi ci ha accolto e a tutti voi che avete collaborato alla riuscita di questa giornata storica!

Ci portiamo in cuore alcune certezze: “il bello deve ancora venire”… il regalo simpatico del cucchiaino lo ricorda …. “Non temere, solo continua a credere!”. Andiamo avanti insieme e con fiducia. Anche le novizie Laura Giordano e Manfredini Valeria si sono fatte presenti ieri sera in un incontro online e oggi con un video. Il mio grazie raggiunga ogni membro delle comunità educanti. Assicuro la mia preghiera. Con tanto affetto. Sr. Carla

Della stessa categoria puoi leggere ancora...

Free Joomla templates by Ltheme