Verifica Triennale delle conferenze interispettoriali CII-CIEP-CIEM Europa e Medio Oriente

Verifica Triennale delle conferenze interispettoriali CII-CIEP-CIEM Europa e Medio Oriente

Ariccia, 11 gennaio 2018 – Quarto giorno – La quarta giornata, coordinata dalla CII e guidata da sr. Maria Teresa Cocco è iniziata con la Celebrazione Eucaristica presieduta da don Rozmus Tadeusz SdB, consigliere regionale per Europa Centro e Nord. Don Rozmus, nell’omelia, ha sottolineato la necessità che abbiamo di essere guariti da Gesù e richiamato la nostra responsabilità nel mantenere viva la speranza nel mondo.

La Parola che ha guidato la giornata è stata “Gesù prese i pani e, dopo aver reso grazie, li diede a quelli che erano seduti, e lo stesso fece dei pesci, quanti ne volevano”.

Dopo un momento di preghiera sul tema “Prendere, rendere grazie, donare” e la visualizzazione di un canto siriano in cui i bambini chiedono pace e speranza, la Madre Generale M. Yvonne ha introdotto la giornata con la meditazione “Insieme per essere profezia di speranza”. Come nelle giornate precedenti la Madre ha continuato l’approfondimento del tema “Conversione Pastorale”. I punti presentati nella relazione sono stati: la Chiesa popolo di Dio in cammino; l’impegno di formarci insieme fma e laici; con la forza del sistema preventivo; il sistema dell’amore educativo oggi; comunità vocazionali.

La Madre ha richiamato l’impegno continuo nel non perdere occasioni per formarci insieme, FMA e laici, e l’impegno nel garantire ai giovani un accompagnamento anche quando escono dalle nostre case salesiane. Non si tratta solo di vivere il Sistema Preventivo e il Carisma, ma anche di trasmetterlo con forza anche fuori dai nostri ambienti. Il sistema preventivo si fonda sulla relazione, questo richiede una buona capacità nel mettersi in dialogo e in atteggiamento di confronto. Va curata la qualità della relazione. Non possiamo permetterci di abbassare il livello della qualità della nostra relazione, la nostra missione si fonda anche su questo. È la qualità della relazione che crea ambiente educativo e crea clima di famiglia. Dobbiamo certamente essere realisti, le vie però, per essere speranza oggi nelle nostre realtà, le possiamo trovare solo insieme. La gioia nasce nell’essere insieme. Siamo chiamati insieme ad educare il cuore e la mente, il pensiero.

Nella seconda parte della mattinata abbiamo avuto due interventi. Uno da parte di sr. Vilma Tallone (Economa Generale) e un altro da parte di sr. Paola Battagliola (Consigliera Visitatrice e referente CIEM).

Sr. Vilma presenta con un video il testo “ORIENTAMENTI PER LA GESTIONE ECONOMICA DEI BENI NELL’ISTITUTO DELLE FMA”. Sr. Vilma Tallone ribadisce che il lavoro che si sta facendo serve per realizzare, come ha affermato don Bosco, un “bene fatto bene”. Quando don Bosco ha espresso questa idea si riferiva proprio all’ambito gestionale amministrativo. Il testo contiene parti descrittive e parti normative, ha fra gli obiettivi la salvaguardia dell’identità carismatica salesiana nel rispetto delle diverse culture, leggi e organizzazioni governative. L’ambito dell’economia si sta impegnando ad approfondire il tema dell’imprenditorialità e sono previsti incontri su questo tema per fare uno studio sull’esistente, offrire condivisione di buone prassi, stimolare ma anche normare nuove esperienze.

Sr. Paola presenta alcune NOTIZIE di FAMIGLIA, un aggiornamento su situazioni e attività che toccano varie parti del nostro mondo salesiano:

  • 7 maggio 2017 apertura della causa di beatificazione di sr. Antonieta Böhm
  • 14 novembre 2017 celebrazione del 140° della prima spedizione missionaria in America Latina
  • 10 giugno 2017 nascita dell’ispettoria Nostra Signora della Neve che ha sede a Trichy
  • 15 agosto 2017 unificazione delle 4 ispettorie della Spagna e nascita dell’ispettoria Maria Ausiliatrice con sede a Madrid
  • 19 agosto 2017 unificazione dell’Ispettoria degli Stati Uniti San Filippo Apostolo (SUA) con la visitatoria del Canada e nascita dell’ispettoria San Giuseppe
  • Processo di risignificazione e unificazione del Brasile, si preveder che le 9 ispettorie diventino 4
  • 8 gennaio 2017 aperta la comunità FMA in Papua Nuova Guinea
  • 7 luglio 2017 aperta la comunità FMA in Mongolia
  • 8 ottobre 2017 nascita della visitatoria, a Roma, Maria Madre della Chiesa a cui appartengono le case che dipendevano dalla Madre
  • 15 ottobre 2017 apertura di una comunità a Baku in Azerbaijan
  • Prossima apertura di una comunità FMA in Burkina Faso, la casa è già stata costruita con le offerte della festa del Grazie della Madre
  • 14 novembre 2017 aperta una comunità FMA nell’isola di Sumba – Timor
  • 13 gennaio 2018 sarà aperta una comunità FMA nelle Isole Salomone
  • Ritorno in questi mesi della comunità FMA ad Aleppo in Siria
  • In tante comunità accoglienza dei migranti in forme diverse, sempre in rete con istituzioni ecclesiali, civili e governative.
  • Ospedale di Damasco in cui sono presenti le FMA.

Nel pomeriggio abbiamo avuto la possibilità, nonostante le previsioni metereologiche non favorevoli, di visitare Roma seguendo un percorso tracciato dalla presenza delle opere di Caravaggio e di Bernini.

Della stessa categoria puoi leggere ancora...

Free Joomla templates by Ltheme